un progetto Rebel Alliance Empowering\Artecnologia |  © 2007/2017 (reg. SIAE 2014000747-12/03/2014 e succesive integrazioni)

info@napoliade.it

Pulliciné

L’eroe al servizio della Cultura

Oggi nel linguaggio comune la parola “mito” fa riferimento ad un modello, un personaggio al quale ispirarsi ed identificarsi.

Nell’antichità Achille, Ettore, Ulisse e nel medioevo Orlando, Re Artù e Lancillotto erano fonte d’ispirazione, oggi i “miti contemporanei” sono personaggi famosi, divi del cinema o grandi atleti, in pratica persone che hanno l’unico scopo di raggiugere successi, fama e denaro.

Ogni civiltà necessita ed è costruita su di un mito eroico; anche se quell’eroe non è mai esistito o è una figura leggendaria, la città antica è costruita sulla tomba di quella figura.

L’eroe non muore mai, rimane e vive sempre negli ideali e nell’integrità della civiltà. Il compito dell’eroe è quello di sconfiggere il male e liberare le energie positive.

L’eroe si metteva al servizio della civiltà e della cultura, salvando la città ricostruendola, fondando i suoi miti e servendo i suoi dei.

Il mito diventa il racconto di un eroe culturale, un civilizzatore della società o di un popolo introducendo nuove usanze, costumi e culti.

PulliciNè, Eroe di Napoli

PulliciNè è la Storia pluri-millenaria di Napoli, cioè l’Incarnazione del Patrimonio Culturale Immateriale napoletano, costituito da tutte le manifestazioni immateriali della Cultura della Città di Napoli, il veicolo della diversità culturale vivente di questa Città che si caratterizza - ed è riconosciuta - nel mondo per questa sua peculiarità.


PulliciNè è Eroe ed anti-Eroe di Napoli, che incarna le caratteristiche sociali e culturali, dell’ambiente che lo circonda ed affonda le sue radici nell’ecologia storica e nell’etologia dell’uomo napoletano che si è sviluppato nei secoli in queste terre. Egli è la Conoscenza di questa Città, cioè la Conoscenza dei principali fattori costitutivi rappresentati dall’auto-identificazione del Patrimonio Culturale di Napoli, inteso come un elemento essenziale dell'identità culturale dei suoi creatori e portatori, in una secolare attività creativa in risposta alla evoluzione storica e sociale della Comunità; PulliciNè è l'Identità Culturale della Comunità di Napoli e dei suoi gruppi; distinguibile per la sua autenticità e il suo rapporto inscindibile con i Diritti umani che possono essere preservati solo se viene mantenuta costante la sua Connessione con la Natura, con la sua Madre Terra.
 

PulliciNè è il napoletano che ha raggiunto questa consapevolezza, che è unica nell’Umanità e per questo deve essere preservata prima che da Uomini stranieri, dai Napoletani stessi